Forum

in questa sezione

chiunque può inviare notizie, articoli,e materiale  riguardante il settore dell’edilizia, dell’architettura e dell’ingegneria.

Si vuole in questo modo creare un luogo virtuale su cui scambiare informazioni.

129 thoughts on “Forum

  1. Salve, ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi con qualche consiglio.
    Il pavimento esterno alla mia abitazione, in pietra di Trani, quindi abbastanza permeabile e morbido, sta cedendo lasciando delle fessure ampie alcuni centimetri tutt’intorno al perimetro dellabitazione. Questo sta causando la filtrazione di acqua durante le piogge intense. L’acqua ha trovato un passaggio andando a creare una infiltrazione nel box sottostante l’abitazione, nelle giornate molto piovose l’acqua viene fuori dal muro del box attraverso l’intonaco.
    Vorrei chiedere, se posso, come potrei fare per riempire le fessure perimetrali causate dal distacco del pavimento che si spingono sin sotto l’abitazione.
    Che materiale usare per il riempimento? e che materiale per la chiusura delle fessure?
    Grazie in anticipo.

  2. Buongiorno,
    da anni abbiamo un’impresa edile ed a causa delle crisi abbiamo dovuto ricorrere ai molti siti on-line per i preventivi. Da un annetto e mezzo a questa parte stiamo utilizzando http://www.COSTRUTTORI.IT e devo dire che è l’unico tra tutti quelli che abbiamo provato a funzionare.
    Stiamo prendendo tantissimi lavori e stiamo aumentando il nostro fatturato nonostante questo periodo di crisi; hanno uno staff organizzato che ti fissa l’appuntamento e che ti fa entrare direttamente a casa del privato ed un costo veramente basso rispetto a quello che poi guadagni!!. Lo consiglio perchè a noi ha aiutato tantissimo e sta tutt’ora aiutando.
    Come se non bastasse ci hanno anche creato un sito web dove le persone ci richiedono direttamente a noi il preventivo senza passare per nessun altro canale.
    Non perdete altro tempo fate l’iscrizione http://www.costruttori.it/iscrizione/regazienda.asp

  3. Ciao a tutti
    Mi chiamo Andres Vega e lavoro per una show room online che si occupa della vendita di materiali come rubinetteria, arredo bagno ed accessori, piastrelle, condizionamento, stufe, radiatori e boiler a prezzi ribassati comodamente da casa tua, offrendo un servizio accurato e sicuro.
    Potete trovarci cliccando sul sito http://www.abitare.com
    Per info su ordini e prezzi telefonate al numero +39 335 6399463

    Grazie mille per la vostra attenzione.

  4. DITTA EDILE SCANCELLA
    Roma e provincia

    Forniamo consulenza e preventivi gratuiti, assistenza e garanzia su tutti i lavori effettuati quali:

    -Ristrutturazione appartamenti e, su richiesta, si effettuano anche impianti elettrici, idraulici e termici, con relativo collaudo e certificazioni di conformità impianti;

    -Rifacimento e riparazione di qualsiasi tipo di tetto e impermeabilizzazione con guaine e resine di ottima qualità;

    -Fornitura e messa in opera di infissi in ferro, alluminio e pvc;

    -Fornitura e messa in opera di persiane, inferriate, ringhiere, portoni e recinzioni;

    -Fornitura e messa in opera di tutti i tipi di controsoffitto (fibra, alluminio, gesso, cartongesso);

    -Fornitura e messa in opera di pareti mobili, pavimenti sopraelevati e insonorizzazioni;

    -Fornitura e messa in opera di strutture in ferro per la costruzione di capannoni, pensiline, gazebo, verande, ecc con copertura e tamponamenti degli stessi in lamiera e semplice pannello policarbonato pvc.

    TUTTI I LAVORI SARANNO EFFETTUATI DA PERSONALE SPECIALIZZATO.

  5. Ciao a tutti,

    Vi volevo chiedere quali certificati puo` fare un operaio di un`impresa edile. Inoltre quali sono i certificati deve fare l`impresa per specializarsi. Grazie della Vs. Collaborazione.

    • Vi segnalo un bel sito http://www.easy-domus.it/servizi/easy-preventivo dove poter richiedere preventivi per ristrutturazioni edili, interventi edilizi in genere oltre che preventivi per parcelle professionali per prestazioni di archtietto, geometra o ingegnere, per pratiche edilizie…
      Easy-Domus è in grado di elaborare un preventivo di spesa* per ogni tipo di intervento edilizio; ristrutturazioni integrali, ristrutturazione edilizia, rifacimento copertura, tetti ventilati, isolamento termico copertura e facciata, cappotto termico, divisioni di unità immobiliari, nuove costruzioni, riqualificazione energetica fabbricati.Sei alla ricerca di un professionista?cerchi un Architetto, un Geometra, un Ingegnere per la progettazione, direzione lavori, la presentazione di pratiche edilizie (SCIA, CIL, Permessi a Costruire), pratiche per detrazioni fiscali del 50% o 65%, Certificazioni Energetiche APE (Attestato di Prestazione Energetica); Easy-Domus è in grado di offrire una multitudine di servizi professionali altamente qualificati per ogni esigenza nel campo dell’edilizia e della progettazione.
      http://www.easy-domus.it

  6. Salve a tutti sono un piccolo artiggiano edile mi occupo di rasature, pittura di appartamenti , scale condominiali ecc….a ROMA e dintorni se interessa a qualcuno mi può contattare all’indirizzo cristian27@katamail.com porgo i miei più cordiali saluti cristian.

  7. salve. sono l’amministratore unico di una srl che si occupa di impianti tecnologici. io non ho i requisiti per rilasciare i certificati di conformità degli impianti infatti mi appoggio ad un tecnico esterno che nello statuto aziendale è il responsabile tecnico. io come amministratore unico non posso essere ingaggiato da me stesso quindi percepisco un compenso di amministratore. ce qualche legge che dopo i tre anni mi fa avere i requisiti di responsabile tecnico essendo solo l’amministratore?

  8. Salve a tutti, per l’ avvio della mia azienda mi sono affidata ad un azienda di Roma (www.percorsoimpresa.eu). Suggerisco a tutti di dare un occhiata al sito.
    All’ interno del sito c’è un portale dove è possibile informarsi sui finanziamenti pubblici per le varie regioni di appartenenza:
    finanziamenti alle imprese
    A me sono stati molto utili😉

  9. Ciao vorrei sapere voi quanto chiedereste per un’appartamento di 95 m da imbiancare.Solo bianco,ma con più_ strati di carta in tutte le stanze,quindi da rasare.ciao

  10. salve,avrei bisogno di una consulenza non urgente,ma urgentissima, allora il comune mi ha rilasciato un permesso a costruire con modifiche interne e cambiamento di due finestre in balconi con piccola soglia di 20 cm, ora dopo aver iniziato i lavori ed ordinato anche gli infissi il comune verbalmente mi ha bloccato per i balconi,( dato ke una confinante aveva reclamato verbalmente) può farlo e cosa mi è concesso almeno i balconi alla romana? Vi ringrazio fin da ora.

    • se il comune puo’ rilasciare un permesso lo puo’ anche revocare salvo ovviamente che l’opera non sia ultimata
      cio’ che le è concesso lo stabilisce ovviamente il comune

  11. salve sono un ragazzo di 21 anni diplomato geometra e con la passione per l’ edilizia. ho avuto diverse esperienze lavorative come apprendista edile ma ora questa crisi mi sta sfumando un sogno. quello di costruire.. speriamo passi presto.. un saluto a tutti.

    • ciao fabio, purtroppo la crisi nel settore edile è molto aggressiva…dove vivi?Io lavoro in tutta Italia e magari potrei aiutarti, proponendoti una collaborazione, mi serve però sapere che fai di preciso

  12. salve ho un impresa edile da poco ho costituito una nuova piccola impresa con altri soci ma la vecchia è ancora in essere come posso far usare i mezzi e le attrezzature della ditta precedente a quella nuova basta un contratto di locazione e come deve essere fatto grazie

  13. impresa edile l’arte del legno DI CAMPESE NICOLA
    CI OCCUPIAMO DI TETTI IN LEGNO LAMELLARE TERMOVENTILATI PER ABITAZIONI E RISTRUTTURAZIONI IN GENERE CHIAVI IN MANO

  14. vorrei partecipare ad una gara d’appalto per la quale è richiesta la terza classifica con obbligo del iso 9000 noi abbiamo la seconda classifica e l’ iso ed intendiamo formare un ati con un’ impresa che ha la seconda classifica ma non ha l’iso posso patecipare?

  15. Vi espongo il mio caso decisamente anomalo…magari qualcuno ci è già passato..
    ad ottobre del 2009 richiedo un permesso di costruire in un’area edificabile – a gennaio 2010 il ministero dei beni culturali pone un vincolo sull’area definita di pregio paesaggistico (sottolineo che le prescrizioni del piano consentono l’edificazione sul mio lotto) a febbraio 2011 il comune mi rilascia il permesso senza accorgersi del vincolo….e quindi senza chiedere il necessario nulla osta…io – ignaro di tutto – inizio a costruire ( in perfetta aderenza al progetto approvato) ho finito la struttura in cemento armato ed ora ad 11 mesi dall’apposizione del vincolo…il comune si sveglia e mi dice che mi vuole annullare il permesso di costruire!!! a cosa vado incontro…come si può uscire da una situazione paradossale di progetto assentito a livello urbanistico e assentibile a livello paesaggistico su cui però grava un vizio di procedura nel rilascio del permesso????

    grazie a chi vorrà aiutarmi!!!

    • l’annullamento da lei prospettato è un Esercizio del potere di autotutela della pubblica amministrazione diretto alla rimozione di un permesso di costruire viziato da illegittimità originaria; l’annullamento può essere effettuato soltanto quando sussista un interesse pubblico concreto ed attuale, prevalente rispetto a quello privato volto alla conservazione del provvedimento
      Se il progetto COMUNQUE è assentibile a livello paesaggistico è necessario PER completare l’opera ottenerlo attraverso l’ter procedurale che il comune dovra’ in ogni caso dettarle.

  16. siamo 3 fratelli in cerca di lavoro effettuoiamo cartongesso,decori particolari,pitturazione interni ed esterni,sfrattonato, con regolare ditta abbiamo veramente bisogno di lavoro io mi chiamo fabio 3801850661

  17. Scusate il disturbo vorrei avere alcune informazioni sulle detrazioni fiscali per quello che riguarda la ditta del mio moroso;
    potrei avere un elenco di cosa e quanto si può effettivamente scaricare con una ditta individuale nel settore edile?
    Ad esempio il veterinario, l’arredamento e l’attrezzatura per l’ufficio, il dentista, la babycitter, il costo dei viaggi se lavori in trasferta(lo scorso inverno ha lavorato 3 mesi in Sardegna quindi l’alloggio l’ha fornito il cliente ma i vari viaggi di andata e ritorno erano a carico nostro ma per fortuna io ho la continuità continentale), i regali aziendali e l’albergo così come il ristorante sappiamo gia che li possiamo scaricare ma il resto ?

  18. salve sono sempre francesco mi dimenticavo che sono state apportate sostanziali modifiche all’impianto elettrico dell’immobile (palazzina di 4 appartamenti) e anche li c’è il dubbio che abbiano fatto il progetto poichè un giorno mi trovavo a dare un’occhiata e c’era l’immobiliarista con l’elettricista che decidevano dove posizionare i punti luce ma in mano non avevano nessun progetto (parliamo di appartamenti di circa 98 mq) anche in questo caso a cosa vado incontro se non è stato presentato nessun progetto dell’impianto ma loro se compro mi rilasceranno sicuramente la dichiarazione di conformità?
    Attendo notizie e grazie per la consulenza.

    Francesco.

  19. dovrei acquistare un immobile sito in zona collinare su terreno decisamente scosceso.per poter avere uno spazio meno ripido attorno all abitazione.mi è stato suggerito di terrazzare il terreno o di costruire un muro di contenimento nella zona sottostante l abitazione in modo da ottenere un giardino piu pianeggiante.calcolando che lo spazio dove creare il muro di contenimento è lungo circa 50-60 metri,per un altezza massima di 2 metri.qualquno mi potrebbe dire indicativamente,piu o meno che spese dovrei affrontare tra permessi ed edificazione^?e che tipologia di muro converrebbe fare? grazie mille

    • salve dovrei acqustare una casa e sono stati fatti dei lavori edili in particolare sono stati fatti degli interventi modificando le murature portanti per allargare delle porte e delle finestre sono stati tagliati dei cordoli in calcestruzzo e rifatti ma siccome andavo spesso con l’agenzia immobiliare per vedere come lavoravano e un giorno sento lamentare un operaio che parlava con un altro dicendogli che non c’erano i progetti strutturali sulle modifiche alle murature portanti volevo capire a cosa vado incontro se dopo avere aqustato l’immobile facendo una verifica mi ritrovo ad avere io problemi con la legge sull’antisismica,
      In attesa di una vostra consulenza porgo cordiali saluti.
      Francesco

  20. sono un giovane imprenditore e vorrei sapere con il solo certificato della camera di commercio fino a che importo posso partecipare agli appalti pubblici…ne sapete qualcosa??

      • si ma per questo importo devo comunque dimostrare i requisiti mentre so che esiste una soglia che una volta era 40.000,00 poi 80.000,00 poi è stata di nuovo modificata che non occorre dimostrare i requisiti basta che la descrizione dell’opera sia sul camerale ma non riesco a capire quant’è.

  21. Salve,
    un anno fa circa sono finiti dei lavori di ristrutturazione in un monolocale di mia proprietà, con il passare del tempo mi sono accorto che i lavori sono stati fatti male condizionatore che perde pittura “impermeabile” con crepe parquet mal tagliato ecc. volevo sapere per quanto tempo l’ impresa edile è responsabile e come sono tutelato
    Vi ringrazio per la vostra disponibilità

  22. Buon girono a tutti , sono un giovane collaboratore scientifico dall´ istituto di ricerca Fraunhofer Italia. Con alcuni colleghi ci stiamo occuopando di edilizia e in maniera piu´specifica di innovazione legata al mondo edile.

    L´argomento principale della ricerca e´la costruzione snella, anche conosciuta come Lena Construction. ( riduzione degli sprechi e migliore sfruttamento delle risorse)

    Un collega ha creato un sondaggio a riguardo. Mi piacerebbe invitarvi a prenderne parte. Durante lo svolgimento potreste scoprire dei punti di interesse che vi potrebbero anche aiutare nel vostro lavoro.

    Il questinario viene condotto in 4 stati europei: Itlaia, Austria, Svizzera e Germania. Se la desidererete portete ricevere i risutlati e le valutazioni finali.

    Cliccate questo link per connettervi alla pagina:

    http://www.fraunhofer.it/it/Sondaggio.html

    Grazie

    Un saluto
    Replica

  23. Buonasera, ringrazio moltissimo per la pronta risposta,l’appartamento è a Treviso.

    PAVIMENTI mi dicono realizzati in monocottura delle dimensioni fino a 60×60 cm della resistenza all’usura pay 3-3 mentre nelle camere sono presenti listelli di legno prefinto. I rivestimenti dei bagni del tipo in ceramica smaltata posti in opera con appositi collanti.
    LE PORTE costituite da un telaio in legno duro,struttura cellulare costituita da cartoncino plastificato,complete di verniciatura a due mani in flatting,ferramenta di sostegno di tipo “Anuba” in acciaio satinato,complete di cassematte in legno di abete,cassaporta fino a 15 cm sempre in anete impiallacciato,complete di guarnizioni.
    SERRAMENTI esterni,costituiti da serramento di legno lamellare con profilo sez mm 80 x 69 vetrocamera basso emissivo, doppia guarnizione ferramenta anuba ad anta e ribalta. Scuri in legno multistrato okumè o massiccio dello spessore di 40 mm circa, ferramenta tipo omad.
    IMPIANTO ELETTRICO composto da linee di alimentazione fino al quadro generale completo di interruttorei e salvavita della serie Vimar o Living; linee per impianto tv satellitare,per l’impianto telefonico e citofonico compresi scassi, posa scatole, fili conduttori, frutti e placche, compreso impianto di messa a terra completi di paline dispersori, corda rame e collegamenti. Predisposizione per impianto antintrusione comprensivo di fornitura e posa di sensori perimetrali.
    IMPIANTO DI RISCALDAMENTO:del tipo a pavimento,caldaia con bollitore d’acqua calda estate /inverno marca hermann a condensazione, completa di valvola miscelatrice automatica, di pompa per la circolazione dell’acqua e di apparecchiature per la regolazione automatica della temperatura ambiente. Gli elementi radianti saranno in acciaio preverniciato e le relative superfici calcolate nella quantità necessaria e bilanciata per erogazione uniforme del riscaldamento. Le tubazioni trafilate e incassate saranno in tubo di rame protetto ed isolato senza saldature con guaina termica e caldaia tipo murale.
    Impianti per erogazione del gas ad uso domestico e per il riscaldamento, le tubazioni saranno poste esternamente all’edificio in base alla normativa vigente ed in acciaio zincato per la parte fuori terra ed in tubo nero catramato protetto o equivalente per la parte entro terra.
    BAGNI:ceramiche dolomite serie sweet life , dolomite serie clodia per le lavanderie,rubinetterie tipo grohe eurostyle.

  24. In particolare questo mi scrivono nel capitolato:
    -MURATURAE IN LATERIZIO:formazione di murature portanti in laterizi,eseguiti con malta cementizia per uno spessore complessivo di 25cm
    -STRUTTURE PORTANTI A TELAIO:realizzate con serie di pilastri e travi adeguatamente dimensionate, in calcestruzzo rck 300, compreso il ferro d’armo,anche con travi del tipo rep
    -SALAIO IN LATERIZIO:il solaio del piano interrato sarà del tipo a lastre predalles,n calcestruzzo a vista nella parte inferiore,interposto in polistirolo e cappa in c.a. di adeguato spessore
    -SOLAIO IN LEGNO:solaio piano primo e secondo in legno e cemento costituito da orditura principale in travi lamellari adeguatamente dimensionati tavolato a vista di cm 2,5 cm guaina traspirante, innesto di connettori e cappa collaborante in c.a. rck 35 di cm 6 circa
    -SOLAIO DI COPERTURA:sarà realizzato in legno d’abete lamellare costuito da travi adeguatamente dimensionati, listelli di sostegno per la posa delle tavelle in cotto,guaina freno vapore 4 cm di fibra di legno ad alta densità, 8 cm di lana di vetro, guaina traspirante, listelli di ventilazione, tavolato di chiusura,guaina impermeabilizzante
    -TAMPONAMENTO ED ISOLAMENTO PERIMETRALE: sarà costituito da pannello in lana di vetro pressata densità 32 kg/mc di 5 cm e controparte in cartongesso dello spessore di 2,5cm
    -PARETI DIVISORIE:in cartongesso,costituito da un telaio in alluminio di spessore variabile da 5 a 10 cm, tamponamento sui due lati con doppia lastra in cartongesso, con interposizione di materiale fonoassorbente
    -PARETI DIVISORIE TRA PROPRIETA’: composto da un muro in laterizio o similari dello spessore di cm12, strato di materiale fonoassorbente di cm 4 su entrambi i lati, telaio in cartongesso da cm 5-7,5 per il passaggio degli impianti elettrici e idraulici,tamponamento con materiale fonoassorbente su spessore telaio,e chiusura con doppia lastra in cartongesso da 1,25cm
    -ISOLAMENTI ACUSTICI SOLAI:l’isolamento tra i piani sarà realizzato con getto di sottofondo isolante dello spessore medio di 6 cm di ISOCAL e successiva posa di materassino fonoassorbente dello spessore di 1-2 cm posto tra questo e il riscaldamento a pavimento.
    -ISOLAMENTI ACUSTICI MURATURE: le pareti divisorie saranno isolate acusticamente “al piede” foglio di gomma dello spessore di mm5
    – SCARICHI INTERNI: dei servizi e della cucina,come pure i relativi sfiati saranno realizzati con tubazioni in polipropilene grigio a bicchiere rivestiti con guaina fonoassorbente,compresi pezzi speciali, inseriti in appositi cavi nelle murature e nei solai preventivamente predisposti
    – SFIATI ESALATORI: per cucina ed esalatori per gas saranno realizzati in tubi in pvc del tipo per interni, inserite su apposite nicchie predisposte,compreso l’onere delle torrette, se l’uscita è sulla copertura, o di griglie anti insetti, se l’uscita è in parete
    – CAPPOTTO ESTERNO: la muratura sarà rivestita a cappotto, costituito da strato isolante in polistirolo da cm 6 fissato a muro con appositi tasselli e successiva rasatura con collante specifico, frattazzatura a fino e finitura con pittura lavabile al quarzo

    Secondo qualcuno è fatto un po’ in economia,muri divisori in cartongesso o isolamenti magari non adeguati…
    Potete aiutarmi con qualche commento?
    Grazie mille!

    • Diciamo che non è costruita male, anzi!! si vede l’intenzione di isolare sia dal punto di vista termico che acustico; il problema è capire in che zona termica ci si trova, ed effettuare un calcolo per verificare se gli spessori dei materiali sono adeguati. Il polistirolo è sicuramente il più economico dei materiali da isolamento, ma non vuol dire che non sia adatto all’uso.
      Quello che non piace, ma questa è una mia opinione in quanto non lo vedo solido, è il sistema dei divisori in cartongesso; è sicuramente una scelta ecologica (cantiere a secco) e non necessariamente più economica rispetto ad una muratura tradizionale.
      Dalle descrizioni dei materiali impiegati, e dalla volontà di dare una rusticità agli ambienti (vedi solaio in legno), sembrerebbe che l’acquisto sia abbastanza oneroso, bisognerebbe quindi verificare le altre finiture, cioè quelle più costose: INFISSI, PAVIMENTI, IMPIANTI, SANITARI, ECC.

      CORDIALITA’

  25. Buongiorno,dovrei comprare casa e avevo dei dubbi sulla tecnica costruttuva con cui è stato costruito lo stabile e l’appartamento, così volevo esporlo a voi se possibile

  26. Salve, sono titolare di una impresa di coperture metalliche, per la prima volta mi sono trovato a scoprire un tetto e a tetto scoperto è piovuto tantissimo, risultato infiltrazioni negli appartamenti sottostanti; per i danni materiali c’è l’assicurazione, ma io nn avevo coperto con i teli perchè temporale estivo inaspettato. Sono sempre tenuto a coprire con i teli anche se nn è previsto pioggia? Vi ringrazio anticipatamente

    • Non credo vi sia una normativa specifica sulla copertura (protezione con teli) di un tetto in estate, in autunno o in qualsiasi altra stagione.
      Credo che l’impresa sia sempre responsabile del cantiere e del bene materiale che le viene affidato, a meno che non vi siano delle norme contrattuali che ne regolamentano tali accadimenti che si ritengono fortuiti o casuali.
      Ad esempio l’impresa è anche responsabile della sicurezza del cantiere ed è quindi tenuta a mettere in sicurezza lo stesso prima della chiusura pomeridiana o serale.

      saluti

  27. Salve, sono proprietario di un terreno edificabile. Su questo terreno debbo costruire 4 villette (2 bifamiliari). Alcuni mi consigliano di fare una società (snc o srl) per gestire la costruzione e la vendita, altri mi dicono che anche come privato i rischi / vantaggi sono gli stessi.
    Il fatto è che attualmente il terreno è intestato a me come persona fisica quindi passarlo ad un’ipotetica società comporterebbe costi ulteirori.
    Vorrei capire bene i vantaggi svantaggi delle due opzioni per prendere una decisione definitiva. Grazie anticipatamente.

  28. Salve, chiedo a voi se posso avere delucidazioni o eventuali norme sulle travi in abete massiccio, e sul loro taglio di squadratura.
    Mi spiego meglio anni fa, 2007 , ero titolare di una piccola impresa edile di ristrutturazione, venni commissionato per eseguire una ristutturazione, poi per volere della propritaria ci fu la spensione dei lavori, per mancanza di soldi, per le continue modifiche volute da lei ed approvate con regolare pratica edilizia in comune, ma a distanza di un’anno mi vedo arrivare una contestazione dei lavori, citando sia l’impresa che il direttore lavori e progettista in giudizio, ora dp tutta la documentazione da me fornita con i vari riscontri, di parte, giunto il momento del sopralluogo sul posto dove vi sono svolti i lavori, mi si contestano l’Esteticità delle travi in legno, in quanto secondo loro, presentano evidenti torsioni.
    Le misurazioni fatte dal CTU fanno rilevare una differenza di circa cm.1.00 alla base, non su tutte cmq, e solo su una parte, io all’epoca per la loro posa resi orizzontale il piano di appoggio del tavolato ( di cm. 2.5 di sp) non il sotto trave.
    Ora il CTP di contro parte afferma che bisogna vedere il sotto trave.
    Il CTU è in fase di elaborazione della perizia, ed io volevo avere una vostra opinione su questo quesito, e come dice lui, o la metodica da me eseguita è corretta?
    Grazie per le eventuali opinioni.

  29. salve sono un artigiano edile o aperto la pav nel 2010 e o lavorato a pezi due mesi si uno no e vado avanti cosi adeso sono 4 mesi che sono fermo le chiedo se mi puo fispondere . posso sospendere la p.r.v e se e si dove devo fare la domanda . io sono di torino sono disperato non riescho a trovare nulla mi ocupo di ristruturazioni di ogni genere in edilizia se cualquno a bisognio io sono disponibile subito grazie

  30. La circolare ministeriale n. 3210/67 sulla legge urbanistica, chiarisce tra le altre cose, che il posto macchina è obbligatorio esclusivamente nelle nuove costruzioni e ricostruzione ecc. Chiedo cortesemente di sapere se questa interpretazione sia ancora attuale.

  31. Salve sono un imprenditore di Ancona intenzionato ad investire in irpinia nel campo calzaturiero.
    Vorrei sapere se la vostra società può essere interessata ad occuparsi del problema, curando i rapporti con tutti gli enti preposti. Vorrei essere contattato quanto prima via email per definire un primo incontro. Cordiali saluti

  32. Salve, per una DIA per quattro gazebo 6×4 e due 3×3, del valore complessivo di 13-15.000 euro, quale può essere all’incirca una parcella per un architetto?
    Grazie

  33. Sono un perito termotecnico e mi occupo della realizzazione d’impianti termoidraulici, non istallatore. Vorrei sottoporvi un quesito: ipotizzando un’impresa di costruzione, ristrutturazioni edili di categoria OG1, OG2, ecc… dinnanzi a una gara pubblica dove si prevede lo scorporo degli impianti tecnologici, l’impresa edile può riservarsi la gestione tecnica/esecutiva e economica/commerciale della parte impiantistica, subappaltando solo la manodopera a ditte specializzate? secondo voi è possibile subappaltare solo la mano d’opera? potrebbe essere interessante come gestione globale dell’appalto?

    Grazie a tutti in particolare a chi potrà rispondermi.

    Raffaele p.i. Terminiello

  34. salve sono un giovane geometra che ha sostenuto l’esame statale per il ritiro della firma professionale, ma con la scarsità del lavoro odierno e le spese per il ritiro del timbro ho deciso attualmente di non ritirarlo e aprire una partita iva come consulente in edilizia e volevo sapere quali prestazioni professionali potevo svolgere anche pur non avendo ritirato la firma ed essere un geometra iscritto al collegio della mia provincia?

  35. salve, vorrei sapere se possibile , io apro un impresa edile se non ho un cantiere aperto quanto sono i costi di gestione, e se si pagano i contributi personali

  36. Salve, mi sembra di capire che potete trovare molta informazione che cercate in una web che si chiama http://www.habitissimo.it che sarà lanciata dal mese prossimo. Si trattao di una guida di ristrutturazioni e servizi per la casa. I privati compilano gratuitamente una scheda con i suoi dati e ciò che vogliono fare nella loro casa. La web si mette in contatto con le ditte che sono registrate e che si dedicano a fare quel tipo di lavoro avvertendole che esiste un potenziale cliente per loro e li mette in contatto. Per ora esiste la verzione spagnola che è http://www.habitissimo.com. Grazie

  37. Buongiorno mi chiamo Luca,sono un piccolo artigiano edile del movimento terra,nel mese di luglio 2009 ho firmato un contratto d’appalto con scadenza 15.11.2009,ma durante l’eseguzione lavori il commitente a sospeso i lavori,li vuole riprendere nel mese di luglio 2010 a stessi patti di 12 mesi prima.I lavori di allora eseguiti in perfetta regola d’arte cera la clausula di una trattenuta del 10% che veniva consegnata a tutti lavori finiti.Nel contratto il geometra del commitente ovviamente a messo le varie postille e articoli che potevano fare in qualche modo ciò che volevano.Volevo sapere:una data di fine lavori sul contratto,TERMINE LAVORI 15.11.2009 FATTE SALVE EVENTUALI INTERRUZIONI ESPRESSAMENTE RICHIESTE DALLA COMMITENZA E/O DALLA D.L. cosi e scritto appunto sul contratto.Posso recedere senza che mi sia chiesto nulla,visto che non vogliono aggiornare le situazioni attuali di cantiere,che hanno fatto modifiche,impossibilità di accessi con mezzi causa costruzione muri fatti da altra impresa appaltatrice,e che non vogliono darmi il 10% dei lavori eseguiti nel2009,che una situazione di questo tipo mi ha dato problemi economici non indiferenti?Vi ringrazio.

  38. Anzi tutto vorrei complimentarmi perchè questo forum (ma il sito in generale) è veramente ben strutturato, inoltre ho letto molte “domande – risposte” dove devo ammettere siete stati molto comprensibili nonostante, in alcuni casi, sono stati affrontati argomenti anche abbastanza ostici da spiegare.
    Ho letto i post-it degli ultimi mesi dove molti sono senza lavoro o comunque pubblicizzano la loro azienda; a tutti dico di tenere duro e lavorare bene.
    La qualità è il miglior biglietto da visita, anche se in certi casi non basta (privati truffatori, tecnici in collutta con i Committenti per non pagare, ecc.), ma comunque chi lavoro nel modo giusto, in regola, in sicurezza e con qualità, troverà sempre lavoro, anche in questo periodo veramente nero per il mercato dell’edilizia.
    Vorrei approfittare per sponsorizzare la Ns. Impresa edile, venite a trovarci su http://www.edilt2s.com
    Un imbocca al lupo a tutti.
    Cordiali saluti

  39. Salve sono un piccolo imprenditore italiano esperto in tutto quello che comprende l’edilizia, con collaboratori esperti nella posa di gasbeton,cerco imprenditori edili che possano darmi la possibilita’ di ingrandirmi fornendomi e proponendomi proposte di lavoro nella zona della Lombardia.cerco massima serieta’.distinti saluti

  40. Salve, avrei una domanda da fare
    Ho intenzione di acquistare un appartamento per non buttare via i soldi di fitto che sto pagando, e siccome non ho anticipo, dovrei mutualizzare l’intero importo per cui devo accontentarmi di un appartamento che costi poco che pero’ soddisfi perlomeno le mie esignenze di spazio. Mi hanno proposto un appartamento ad Orta di Atella che mi andrebbe bene ma e’ per uso ufficio, pero’ mi hanno detto che risparmio un bel po’ e che pero’ pagherei di piu’ sulle utenze, ma in futuro potro’ chiedere il cambio di destinazione a uso abitazione. Ora chiedo questo cambio quanto mi costera’ e se e’ sicuro che me lo fanno. A chi dovrei rivolgermi e come devo muovermi prima di acquistare la casa? Grazie anticipatamente!

    • Deve sicuramente rivolgersi ad un tecnico di sua fiducia che le inoltrerà la pratica per il cambio di destinazione d’uso.
      Sarà il tecnico ad informarsi circa la possibilità a poter effettuare il cambio.

  41. Scusatemi, non so se riuscirete a rispondermi ma io ci provo lo stesso.
    Anch’io ho un’impresa edile e mi sono sempre occupato di nuove costruzioni.
    Ora in questo periodo di vacche magre spesso ci si imbatte in settori del nostro lavoro poco, almeno da parte mia, conosciuti: La ristrutturazione.
    Il mio problema è quello di determinare un prezzo che vada bene sia per me che per il cliente, sapendo che nelle ristrutturazioni gli imprevisti sono all’ordine del giorno.
    Nelle nuove costruzioni io calcolo il prezzo sui metri cubi che andrò a costruire, in una ristrutturazione totale (pavimenti, massetti, divisori, serramenti, rivestimento con cappotto termico, linee fognarie, escluso tetto) di una casa di 900 metri cubi quale potrebbe essere un prezzo al mc giusto?
    Grazie.

    • salve,
      credo che la cosa più semplice da fare, in questi casi, sia redigere un computo metrico delle opere a farsi, magari utilizzando un prezziario OO.PP. regionale, e poi effettuare uno sconto sul totale.

      saluti

  42. Salve a tutti,
    vorrei sapere a chi mi devo rivolgere per presentare un’ idea o un progetto edile, e se c è gente disposta a finanziare questa cosa.
    Con chi ne posso parlare?

      • Salve,
        allora io vorrei costruire un palazzo a milano, in zona s. siro, costituito da appartamenti di lusso, grandi metrature, insomma questo progetto nella mia mente c’ è e in tutti i dettagli. Ora per far si che questa idea si realizzi cosa devo fare? chi può aiutarmi nel progetto e finanziarmi?

      • Consuledil può seguirla nella fase progettuale (completa:la nostra filosofia è “dal rilievo al collaudo”).

        Ampie metrature = buon finanziatore

        bisognerebbe trovare un costruttore/imprenditore locale disposto ad investire, vista la zona in cui vuole edificare, non dovrebbe incontrare difficoltà nel trovarlo.

        per comunicazioni private: Consuledil@katamail.com
        saluti

  43. ono proprietaria di un piccolo appartamento sito in una corte.
    ad oggi ancora senza amministratore.
    gran parte della corte ora e’ stata comprata da un’imprenditore, che ha subito iniziato i lavori di ristrutturazione, modificando facciata,piani, balconi, realizzando quindi un piano in piu’, balconi in piu’ finestre in piu’ e un piano in piu’ nel vano scala, utilizzndo anche meta’ di questo per la realizzazione di un appartamento.praticamente prima eravamo 4 famiglie presto diventeremo 12-13 famiglie.
    questa impresa ci ha chiesto di fare anche la nostra parte di facciata, modificare balconi ecc, noi non abbiamo acconsentito subito perche’ volevamo un preventivo scritto, questo stizzito ha subito detto che a qst punto creera’ un suo condominio all’interno dello stesso cortile.
    sono andata in comune per chiedere il suo progetto(visto che non me lo vuole far vedere)
    in comune mi hanno detto che devo attendere (ormai son passati 40gg) ho solo scoperto che ha presentato un progetto con cambio destinazione d’uso e ristrutturazione. Non dovrebbe dichiarare la creazione di altri appartamenti e anche la realizzazione di un piano in piu’ piu’ la modifica del vano scala? e poi puo’ appropriarsi del 50% del vano scala per la realizzazione dell’appartamento?
    come devo procedere, ovviamente sono una semplice cittadina contro un’impresa con conoscenze ed avvocati

    grazie per l’attenzione
    Francesca

    • Da quanto emerge dalla sua descrizione, l’impresa ha realizzato delle opere strutturali che sicuramente hanno influito sulla staticità dell’intero fabbricato (a condizione che il fabbricato sia un’unica unità strutturale). Questa situazione già presuppone che l’impresa abbia fatto dei calcoli strutturali dell’intero fabbricato, che lei può tranquillamente ricercare al genio civile provinciale di competenza. In mancanza di tale documentazione lei ha facoltà di bloccare i lavori per procurato pericolo alla staticità del fabbricato.
      La sistuazione sembra apparentemente complessa; le consigliamo quindi di rivolgersi in prima battuta ad un tecnico di fiducia che possa verificare quanto da lei esposto, tra cui le proprietà catastali ( la scala è sicuramente in comune con gli altri condomini); nel caso in cui il tecnico non dovesse risolvere tali problemi dovrà rivolgeri ad un avvocato.

      saluti

  44. E’ la prima volta che visito questo sito e non potevo andar via senza lascarLe un post-it.
    Voglio complimentarmi con l’Arch. Cataldo per la professionalità con cui ha sviluppato questo sito, per il modo con cui gestisce e si relaziona con tutti gli utenti del forum.
    Complimenti.

  45. salve ho una ditta di pitturazioni e cartongesso a bari e ho dei prezzi abbastanza convenienti,di fatti lavoriamo sempre ed in ogni periodo dell’ anno anche quando molte ditte che conosciamo sono ferme per scarsità del lavoro;però quest’ anno da gennaio siamo fermi,vorrei sapere ma anche al nord nel settore delle pitturazioni c’ è molta crisi? e secondo voi si riuscirà a sbloccare questa situazione? salve .

  46. Innanzitutto complimenti per questo forum.
    Vedendo che nel vostro valido forum, si manifesta la necessità ormai fondamentale di tutte le aziende di contenere i costi, e che sempre più piccole aziende o imprenditori vedono i propri guadagni sfumare in mille pratiche burocratiche più o meno costose, ma soprattutto lontano da me l’intenzione di fare mera pubblicità al mio studio, voglio segnalare agli utenti del forum il nostro servizio per la compilazione dei POS di cantiere.
    I vantaggi, oltre che economici, sono:
    – Uso illimitato del servizio senza bisogno di acquisto di licenze o altro. Un accesso consente di operare da tutti i computer desiderati;
    – Portabilità assoluta: non occorre installarlo su nessun computer, ma semplicemente collegarsi via internet;
    – Il servizio e le banche dati sono sempre aggionati;
    – Aiuto per informazioni con operatori tecnici;
    – Oltre ai dati inseriti dall’azienda, si possono integrare banche dati già predisposte per la gestione del POS da SB studio.

    Come viene erogato, il servizio è completo e funzionante e sempre aggiornato.

    Il servizio è offerto ad un costo annuale di abbonamento molto ridotto rispetto ai normali software in commercio.

    Come ultima considerazione, invito i moderatori del forum, se ritenessero che quanto sopra non potesse essere utile alle aziende che qui scrivono, di eliminare il presente messaggio e scusarmi per aver frainteso i principi che animano il presente forum.

    Saluto con rispetto.

    Sergio Bertolo
    titolare di SB studio

  47. Cari Davide ed Alan,
    questo forum vuol servire anche a questo, cioè a dar voce a chi come voi si trova in questa “fase” di crisi generale.
    …Ormai un pò tutti i settori sono bloccati, il lavoro scarseggia, le faremo sapere, c’è crisi… queste sono le voci che si sentono in giro.
    Consuledil è solidale con voi e con tutta la categoria, e speriamo che presto le cose vadano per il verso giusto.

    Potete lasciare qui in bacheca i vostri recapiti, siti, mail, telefoni, ecc. con una breve descrizione del lavoro da voi svolto.
    Saluti

  48. salve siamo i titolari di una piccola ditta specializzata in tinteggiature,opere in cartongesso ed ogni tipo di pitture decorative..
    ci troviamo in una situazione tragica,il lavoro sta venedo a mancare,abbiamo perso 3 lavori in modo assurdo(preventivi con un ribasso quasi del 50% e se consideriamo che il nostro aveva un prezzo veramente vantaggioso)siamo veramente demotivati..sembra quasi che nel mondo del lavoro nn ci sia spazio per il piccolo artigiano..
    abbiamo fatto il giro di diversi geometri ma tutti dicono la classica frase:”le faremo sapere”
    nn si puo dire che lavoriamo male perche siamo molto precisi,usiamo materiali di qualita rispettanto sempre i cicli di applicazione(sembra una cosa scontata ma nn è cosi..nelle ditte in cui ho lavorato da dipendente la parola d’ordine era sbrigarsi a discapito della qualita)siamo in zona la spezia

  49. salve,
    porto a voi un quesito sicuramente raro, ed insolito che merita veramente tanta attenzione, il caso è questo, un mio amico ha acquistato un’ immobile ad uso abitativo di circa 100 mq con giardino, la casa è costruita su muri portanti con blocchi di cemento da 25cm di spessore, il problema è che sul progetto approvato dice che la muratura portante è da 30 cm e non da 25, ed in + ha scoperto che non vi è alcuna coibentazione sul solaio, ora questa persona si ritrova con dei sgradevoli problemi di condensa e muffa in casa, oltre ad una soluzione coibentante per le murature potremmo sapere quali sono gli aspetti legali e burocratici legati a queste difformita’? e come si puo’ risolvere la questione nei confronti dei: venditore,progettista,direttore lavori,collaudatore.sarebbe un ottimo aiuto capire quali sono gli step da fare.grazie mille in anticipo,cordiali saluti.paolob

  50. Salve sono amministratore unico di una società che opera nel settore dell’edilizia. Non essendo in possesso dell’attestazione SOA, vorrei avere delle delucidazione in merito alla partecipazione a gare d’appalto pubbliche: posso partecipare a gare con importo inferiore a 150000.00 € senza avere in carica il Direttore Tecnico? Grazie dell’attenzione Vi auguro buona giornata

  51. ciao a tutti mi chiamo franceso esguo lavori di carpenteria edile cn asperienza da 20 anni mi tengo a disposizione per preventivi e consigli nell ambito del settore anke come ferraiolo ciao e buona iornata

  52. Salve,sono titolare di un’impresa edile che si occupa di ristrutturazioni,prevalentemente di rifiniture,quali pavimentazioni ,rivestimenti di qualsiasi tipo.
    Volevo complimentarmi con la CONSUEDIL per questo forum eccellente.
    SALUTI

  53. Salve, avrei un quesito da porvi.
    Ho seguito in via “amichevole” i lavori di ristrutturazione di un appartamento di un’amica non assumendo ufficialmente l’incarico di direttore dei lavori non avendo sottoscritto una lettera di conferimento dell’incarico nè risultando come ddll indicata nella dia. Nella dia risulto solo progettista ma non ddll perchè la committenza non ha mai integrato la documentazione richiesta dal Comune che richiedeva l’indicazione del DDLL. I lavori sono quasi terminati ed è stato realizzato un piccolo aumento di cubatura. A vostro avviso risulto comunque professionalmente responsabile? La committenza mi ha chiesto comunque di firmare un certificato di regolare esecuzione dei lavori per poter pagare l’ultimo sal all’impresa ma a mio avviso non ho alcun titolo per firmare. Potreste aiutarmi? Grazie

    • Ma se lei non risulta dalla Dia Direttore lavori, allora chi ha diretto i lavori (ovviamente dal punto di vista amministrativo e delle responsabilità). Allora mi viene da pensare che l’opera non è mai iniziata (sempre dal punto di vista della pratica al comune) e quindi non è nemmeno legittimata a firmare niente.
      Saluti

  54. LAVORI ESEGUITI PER COMMITTENTI PRIVATI

    L’importo e la categoria dei lavori sono desunti dal contratto d’appalto ed è valutato per intero nella corrispondente categoria individuata dalla tabella del Regolamento.
    L’impresa deve presentare i seguenti documenti:
    – copia del contratto d’appalto o altro documento equipollente;
    – concessione edilizia ( con allegata copia autentica del progetto approvato) o altro documento abilitativo;
    – copia delle fatture;
    – copia del certificato di regolare esecuzione.
    Il certificato di regolare esecuzione lavori (allegato D del Dpr 34/2000), va chiesto al committente o al direttore dei lavori.
    Poichè è sempre difficile farsi rilasciare questa documentazione da commitenti privati che volutamente non firmano nessuna buona esecuzione, potrebbe bastare il verbale di inizio lavori e di fine lavori.
    SALUTI

  55. buongiorno sono un impresa edile che pur avendo eseguiti lavori di realizzazione di fabbricati civili regolarmente consegnati e pagati.Adesso chiedo che mi venga rilasciato la certificazione dei lavori eseguiti per poi accedere alla categoria soa ma mi vegono negati dalla direzione lavori cosa posso fare per risolvere velocemente il tutto? grazie un impresa del sud che ha edificato in toscana

  56. salve vi scrivo per chiedervi gentilmente se si può quantificare rispetto al peso totale della trave il costo del cemento armato precompresso a cavi scorrevoli

  57. Intendiamo rispondere alla domanda del sig. Arrigo con l’Art. 1127 c.c.

    Il proprietario dell’ultimo piano dell’edificio può elevare nuovi piani o nuove fabbriche, salvo che risulti altrimenti dal titolo. La stessa facoltà spetta a chi è proprietario esclusivo del lastrico solare.

    La sopraelevazione non è ammessa se le condizioni statiche dell’edificio non la consentono.

    I condomini possono altresì opporsi alla sopraelevazione, se questa pregiudica l’aspetto architettonico dell’edificio ovvero diminuisce notevolmente l’aria o la luce dei piani sottostanti.

    Chi fa la sopraelevazione deve corrispondere agli altri condomini un’indennità pari al valore attuale dell’area da occuparsi con la nuova fabbrica, diviso per il numero dei piani, ivi compreso quello da edificare, e detratto l’importo della quota a lui spettante. Egli è inoltre tenuto a ricostruire il lastrico solare di cui tutti o parte dei condomini avevano il diritto di usare.

    Bisogna poi tener presente dei parametri urbanistici(contenuti nel Prg o Puc), ovvero valutare se nella zona omogenea di riferimento è consentito effettuare un incremento di cubatura ed in quale percentuale.

    Per quanto riguarda il valore da corrispondere al con domino sottostante, bisogna fare un’indagine di mercato è valutare i costi a mq delle aree; poi si procede nel modo seguente:
    si divide il valore attuale del suolo sul quale insiste l’edificio o la parte di esso che viene sopraelevata, per il numero dei piani, compreso quello di nuova costruzione, e si detrae dal quoziente così ottenuto la quota che spetterebbe al condomino che esegue la sopraelevazione.La somma residua va ripartita fra gli altri condomini.

    La ringraziamo per aver partecipato al nostro forum; nel caso in cui avesse bisogno di una consulenza più ampia, la invitiamo a contattarci in sede privata.

    SALUTI

  58. aggiungo che la zona in cui vivo e’ padova e la superficie dell’abitazione e’ di circa 130mq
    questo per un eventuale indicazione di spesa per l’acquisto del detto
    grazie

  59. salve ,
    io vivo al secondo piano di una bifamigliare.
    primo piano un proprietario
    secondo piano io.
    vorrei poter costruire un alloggio sopra di me.
    e’ possibile ?
    e’ sufficiente comprare il tetto all’altro proprietario se e’ d’accordo.
    cosa puo’ costarmi
    poi posso avere le autorizzazioni a farlo
    grazie

  60. salve, siamo argigiani con lunga esperienza e bene attrezzati nel settore degli infissi, proponiamo servizi di posa in opera e allestimenti per grosse forniture.

  61. salve sono una account per quanto concerne Soa Iso e cessione acquisto di rami d’azienda, gradirei avere innazitutto il piacere di conoscerVi per poi valutare insieme la possibilità di un rapporto di reciproca collaborazione.
    in attesa di un gradito riscontro
    cordiali saluti
    Carla Rotondo

  62. Salve, e grazie anticipatamente per la vostra risposta.
    Sono un dott. Agronomo di Onna in provincia dell’Aquila, e vorrei sapere se la vostra società è interessata a lavorare nella ricostruzione del nostro paese e caso per caso a fornire preventivi “chiusi” sulla progettazione e direzione lavori. Mi spiego meglio, i miei clienti vorrebbero avere nei lavori di riparazione/ricostruzione delle loro abitazioni, la certezza preventiva delle spese tecniche che dovranno sostenere e quindi siamo interessati ad avere dalla vostra società informazioni al riguardo.
    Aspetto vostre notizie e vi porgo i più cordiali saluti. Dott. Cesare Marini

  63. salve sono il titolare di un’impresa edile di napoli, volevo sapere se siete a conoscenza di come si puo’ partecipare al piano di ricostruzione dell’abbruzzo e se c’e’ la posibilita’ per noi ditte edili di poter presentare qualche domanda, e se si come…….ringraziandovi sin d’ora saluto cordialmente.

  64. Sono un artigiano muratore, chiedo informazioni su come poter dare una mano col mio lavoro alla ricostruzione dopo il sisma in abruzzo. A chi devo rivolgermi? Grazie, saluti.

    • Sono un artigiano titolare di una piccola impresa edile specializzata in restauro e recupero. Opero esclusivamente nel territorio di Firenze e provincia, in questo periodo di crisi mi chiedevo se era possibile mettere a disposizione la mia trentennale esperienza nel recupero e ristrutturazione alla ricostruzione dell’ Abruzzo. anche creando un associazione d’imprese tra ditte individuali. Chiedo a chi posso rivolgermi?

  65. Buonasera,
    vorrei sottoporre un quesito relativo alla superficie fondiaria.
    Seil lotto edificabile e’ di 5000 mq ma parte
    di questa superficie rientra nello standard da cedere per la realizzazione di parcheggio e area a verde, il calcolo per verificare la cubatura edificabile deve considerare l’intera superficie o la superficie ridotta dagli standard ceduti?
    Certo della vs disponibilita’ cordiali saluti

  66. Se mi e’ possibile vi interpello nuovamente.
    Considerato che l’acciaio e’ piu’ leggero e che tale peso incide sulle fondazioni,che il tempo di realizzazione e’ certamente inferiore,e che l’acciaio permette luci molto piu’ ampie rimane comunque piu’ conveniente il cemento in c.a. gettato in opera?
    Cosa mi dite del cemento precompresso?
    Grazie

    • Se il termine di confronto è il solo costo di costruzione il calcestruzzo gettato in opera è sicuramente il più competitivo. Poi se se vogliono considerare il tempo di costruzione ed altri paramentri tipo le luci delle campate (distanza telai) la maggiore durata nel tempo, la facilità di possibili ampliamenti futuri della struttura, sicuramente l’acciao ha dei vantaggi in più (minor tempo di costruzione, maggiore luce tra le campate ecc.). Per le strutture in c.a. precompresso invece il costo a mq si aggira tra i 100 e 150 euro/mq e rimangono tutti i vantaggi dell’acciaio rispetto al c.a. gettato in opera.
      Infine per le fondazioni penso che ci sia poca differenza di prezzo tra le 3 tecnologie.
      Saluti

  67. Alla domanda di Paolo possiamo rispondere precisando che nella zona in cui operiamo principalmente, della quale conosciamo meglio il mercato, se l’unico termine di paragone tra le 2 strutture è il costo di costruzione sicuramente l’immobile in acciaio costa mediamente il 50% in più rispetto al cemento armato.
    Mi spiego meglio una struttura gettata in opera in c.a. si riesce a fare con circa 100euro/mq mentre per la struttura in acciaio ci vogliono almeno 150euro/mq. Poi ovviamente ci sono i costi delle opere non strutturali, che dipendono dalle scelte progettuali adottate, e che potrebbero essere gli stessi sia per il fabbricato realizzato in acciaio che in c.a..
    Saluti

  68. Buonasera,
    se mi e’ possibile vorrei approfittare della vs disponibilita’ per un vs parere in merito a quanto di seguito.
    Sto valutando la costruzione di un immobile direzionale di circa 3000 mq disposti su tre livelli di forma piuttosto regolare; cio’ che chiedo e’ una valutazione economica comparativa tra una struttura portante in acciaio ed una in cemento armato:
    Quale potrebbe essere piu’ vantaggiosa per un edificio di questo tipo?
    Grazie

  69. ITALGARE, si occupa in primo luogo della documentazione per la partecipazione alle gare d’appalto per conto di imprese su tutto il territorio nazionale che operano con la pubblica Amministrazione, che intendono ampliare o migliorare il sistema delle preparazioni gare settore (lavori, Forniture, Servizi, Progettazione, Sanità’, Aste e Immobili); permette all’azienda di partecipare da subito in modo proficuo alle gare, senza dover subire un periodo iniziale di inesperienza, dispendio di tempo e denaro inutile, ottimizzando i costi e consentendole di usufruire di un vero e proprio UFFICIO GARE al tuo servizio.

    ADDIO VECCHI COSTI! DA OGGI LE TUE SPESE SONO UN RICORDO LONTANO. VISITA IL NOSTRO SITO E E CHIEDDICI UN INCONTRO , LAVORARE CON NOI CONVIENE!!
    http://www.italgare.it

    Responsabile Ufficio Gare: Maria Teresa marino

    Sede Legale: Via Clanio Orta Di Atella (CE) P.IVA 03468270610 Sedi operative: Frattamaggiore (NA) – Caivano (NA)

    Tel. 089 9887020 Cell. 3490820929 Fax 081-19308509 Sito: http://www.italgare.it e-mail:info@italgare.it

  70. quando compro l’immobile e lo intesto alla mia azienda,per poi dividerlo in 2 unità, l’iva dell’immobile lo posso scaricare dalle tasse? grazie

  71. D.I.A. significa denuncia inizio attività.
    Ovvero il tecnico le fa il progetto, con la relazione tecnica di asseverazione, (cioè si assume le responsabilità), poi viene inoltrata al comune con la firma del proprietario.
    Se entro 30 giorni il comune non risponde e non richiede ulteriore documentazione, allora si possono cominciare i lavori.
    A lavori ultimati, il tecnico redigerà un certificato che attesterà la conformità dei lavori svolti, allegando alla pratica la variazione catastale dell’immobile.
    Per i condomini le conviene fare una comunicazione all’amministratore.
    Saluti

  72. ma il comune mi può vietare la DIA? (cioè la DIA è un autorizzazione o un avviso? inoltre devo chiedere o devo avvisare il condominio prima di iniziare i lavori oppure no?

  73. Nella piantina è sicuramente segnato, e potrà rendersene conto dallo spessore diverso che queste murature avranno.
    In merito alle modifiche alle strutture e ad i condomini le ho detto che se non si arrecano danni alle strutture non avrebbero fatto opposizioni, per danni intendevo cedimenti della struttura stessa.
    La Dia è la denuncia inizio attività;essa va presentata al comune con relazione asseverata(di responsabilità) di un tecnico iscritto ed abilitato.
    Va fatta 30 giorni prima dell’inizio lavori.
    Al comune ci sono piccole spese (intorno ai 50 euro), ma dipende da comune a comune.
    Per quanto riguarda il tecnico, se il lavoro non è tanto, dagli 800 ai 3000 euro circa, ma è una spesa orientativa, poi va valutato sul posto.
    Noi operiamo principalente in Campania,comunque, nel caso in cui dovesse aver bisogno di una nostra consulenza, potrebe comunicarci i suoi dati(in forma privata) e si potrebbe valutare un appuntamento.
    Certi di averle arrecato un buon servizio, la ringraziamo porgendole i più cordiali saluti

  74. ma nella piantina della casa sono segnalati quali sono i muri portanti e quali sono invece tramezzature?? lei ha detto che i condomini non possono opporsi se non si apportano delle modifiche alle strutture. cos’è inteso più precisamente per “modifiche alle strutture”?
    inoltre cos’è la DIA e quanto tempo prima di iniziare i lavori devo farla? E quanto devo pagare?
    grazie

  75. Lei non ci disturba affatto e ci fa piacere della sua partecipazione al nostro forum.

    Nel caso di murature da eliminare, o spostare, va fatta una sostanziale differenza:
    bisogna distinguere le murature portanti dalle tramezzature.
    Le portanti, sono murature che sostengono i solai e quindi la casa, esse non vanno toccate in alcun modo o possono essere modificate previo particolari accorgimenti, quali cordolature, piattabande e architravi.
    Sono facilmente riconoscibili in quanto lo spessore della muratura è di gran lunga superiore a quello dei semplici tramezzi(divisori).
    Naturalmente va verificata la loro consistenza, nonchè il tipo(tufo, pietra, laterizio, ecc.)
    I divisori non essendo portanti, e con spessore che si aggira tra gli 8 e i 15 cm, possono esssere eliminati.
    Molte volte accade che su un tramezzo si poggiano delle travi per soppalchi, quindi prima di demolire, va verificata la situazione effeetuando uno spicconamento tra tramezzo e solaio.

    Il condominio, se non si arreca danno alla struttura, non dovrebbe fare opposizioni, ma in fase preliminare conviene avvisare e comunicare i lavori all’amministratore (ma solo come fatto di intese).
    Il comune, se l’edificio non è vincolato dal punto di vista della tutela degli edifici storici, non può opporsi; va comunque presentata una DIA fatta da un regolare tecnico iscritto all’albo.

    La parcella da corrispondere al tecnico non è fissa, dipende dalla mole di lavoro da effettuare, e varia da tecnico a tecnico.
    Le conviene chiamare diversi tecnici e farsi fare dei preventivi.

    saluti

  76. grazie per la vostra risposta, ho delle altre domande se non vi disturbo. ma ci degli appartamenti in cui non posso fare delle modifiche x quanto riguarda i muri perchè potrebbe “crollare ” l’appartamento? e poi quali atre cause mi potrebbero vietare di modificare un appartamento(condominio,comune,ecc…)? inoltre le spese dell’architetto per il progetto di divisione dell’appartamento e per il controllo dei lavori attorno a quale cifra si potrebbe aggirare? grazie

  77. Le spese si dividono in spese Progettuali e spese Catastali.

    Ovvero dopo aver realizzato il progetto di divisione dell’immobile(basta una semplice DIA), e dopo averlo attuato(realizzazione materiale della divisione), sarà necessario effettuare una variazione catastale.
    Le spese di progetto e variazione catastale non dovrebbero essere molto onerose.

    distinti saluti

    nell’eventualità di insoddisfazione della risposta, può contattarci.
    I recapiti sono nella pagina info e preventivi

  78. salve.io ho una piccola azienda edile. ora volevo comprare una appartamento di 110 m quadri e dividerlo in 2 unità abitative. mi potreste dire tutte le operazioni che devo fare e tutte le spese che devo sostenere? grazie

  79. Consuledil nasce per consulenze del tipo tecnico architettoniche, pertanto in merito alla sua richiesta converrebbe rivolgersi ad un buon commercialista.

    siamo sempre in attesa di nuove richieste

    distinti saluti

  80. salve, sono il titolare di una piccola impresa edile avviata a febbraio di quest’anno. ho assunto 2 giovani apprendisti, per questo vorrei sapere quanto dovrei pagare di tasse per ognuno mensilmente e se ci sono delle agevolazioni dallo stato riguardante appunto gli apprendisti….

      • SONO UN IMPRENDITORE DI BENEVENTO E HO UN IMPRESA EDILE STRADALE E VERAMENTE STIAMO PASSANDO BRUTTI QUARTI DI ORA PER QUESTA CRISI E QUESTE TASSE CHE CI UCCIDONO ORMAI SI LAVORA PER QUEL PO CHE SI LAVORA SOLO PER PAGARE TASSE CONTRIBUTI E TUTTO IL RESTO SONO UN IMPRESA CHE STA NEL SETTORE DA PARECCHI ANNI SE VI SERVIRA QUALCHE LAVORO NN ESITATE A CONTATTARE LAVORO IN TUTTA LA CAMPANIA E LAVORIAMO CHIAVI IN MANO SENZA DOVER CHIAMARE IDRAULICI ELETTRICISTI SIAMO VARIE SQUADRE SPECIALIZZATE GRAZIE

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...